Le mie poesie
Perché scrivo...
Perché scrivo? Non saprei. (è forte l'impulso di appropriarmi della battuta di un personaggio del mio film preferito in assoluto:"Perché non so ricamare")

Non me lo sono mai chiesta. E' come un viaggio, solo per vedere un certo quadro dal vivo. Un quadro visto da piccola in un libro per bambini (quindi forse per rivedere me stessa davanti a quel quadro con la speranza di ritrovare l'esclamazione di gioia, trattenuta per trent'anni or sono).

Scrivo poco e con la consapevolezza di non poter mai vendere quello che scrivo. Non voglio che diventi un mestiere perché è uno stato d'animo.

Fa parte della mia vita creatività nella stessa misura in cui posso essere orgogliosa di una torta salata riuscita bene.

È semplicemente un altro modo per sentirsi un fantasioso dilettante che ignora le leggi dell'ordine, del tempo e dello spazio.

Perché scrivere mi dà la sensazione di una libertà assoluta in grado di trasmettere le sfumature ai colori, lo stile alle forme e non sentirmi in obbligo di esprimere niente all'infuori di me stessa.

Correre a perdifiato verso quel punto di un'emozione confondibile di avvertire come l'immaginazione e la conoscenza si incrociano.
Le poesie

Le poesie in russo e italiano di Olga Gladiscieva

Login   |   Register
 
Copyright 2007 by LibereCreazioni.net   |  Privacy Statement martedì 21 novembre 2017